top

menu

BANCO DEL MUTUO SOCCORSO: IL 25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE, LIVE CON ANTICIPAZIONE NUOVO ALBUM A CASTELFRANCO EMILIA

289

Eventi


Pubblicato il 23 Aprile 2019

BANCO DEL MUTUO SOCCORSO

 Live alla quarta edizione de “Le Radici e le ali”
per la Festa della Liberazione 

25 aprile – Castelfranco Emilia (Modena) 

La band presenterà al pubblico un’anticipazione dal nuovo album di inediti
in uscita il 10 maggio

Il Banco del Mutuo Soccorso parteciperà alla quarta edizione de “Le radici e le ali”, la straordinaria giornata di festa popolare organizzata in occasione della ricorrenza del 25 aprile a Castelfranco Emilia (Modena).

La band porterà sul palco di Villa Sorra la propria musica in un giorno che richiama a grandi valori umani e civili. Commenta Vittorio Nocenzi, fondatore del Banco “Nel giorno in cui si celebra la memoria della liberazione dell’Italia dal giogo nazista, durante la seconda guerra mondiale, il pensiero non può non andare al significato della parola “Libertà”, a come nel corso dei secoli l’umanità ha rincorso questa utopia idealizzata come una divinità, desiderata come panacea di tutti i mali, mistificata spesso da tribuni della plebe e demagoghi che hanno fatto dell’ipocrisia il linguaggio corrente, dimenticando troppo spesso che la libertà è qualcosa di difficile, se non la fondiamo sulla conoscenza, unica arma che ci difende dalle manipolazioni di consenso di cui siano costantemente vittime, tutti, nell’epoca dei media. Solo conoscendo qualcosa in più possiamo liberarci da soli e certamente non saranno i sapienti improvvisati, gli ignoranti presuntuosi che alzando la voce possono spiegarci come essere liberi: liberi si sceglie di esserlo, non delegando ad altri quelli che sono i compiti personali di ognuno di noi, e solo su ognuno di noi può fondarsi una vera libertà”

L’appuntamento del 25 aprile a Castelfranco Emilia sarà l’occasione di ascoltare anche un’anticipazione dall’imminente nuovo album di inediti della band, “Transiberiana”, in uscita il 10 maggio, e di assistere ad un live con la nuova formazione del Banco, dopo la scomparsa di due tra i componenti storici del gruppo.

E’ un ritorno molto atteso quello del Banco, dopo le vicissitudini degli ultimi anni. Il pubblico ha accolto con grande entusiasmo i due brani tratti dal prossimo album e usciti da poche settimane, “I ruderi del gulag” e “L’assalto dei lupi”, a dimostrazione del fatto che il Banco ha ritrovato nuova linfa vitale e rinnovata energia, e che la sua storia continua, fortificata dalla vena creativa ancora intatta di Nocenzi, e dal contributo fondamentale di una famiglia di musicisti all’apice della loro maturità e consapevoli nel ricreare attraverso il nuovo quel che pareva unico e mai più ripetibile.

Il nuovo lavoro segna il ritorno del Banco a 25 anni di distanza dall’ultimo album da studio, “13”, pubblicato nel 1994. La band, che nel tempo ha conservato la sua essenza originale e il suo approccio fuori dagli schemi, sarà nuovamente sul mercato discografico mondiale a seguito della firma del contratto con l’etichetta internazionale Inside Out Music/Sony Music Group.

Banco del Mutuo Soccorso sono Vittorio Nocenzi (pianoforte, tastiera e voce), Filippo Marcheggiani (chitarra elettrica), Nicola Di Già (chitarra ritmica), Marco Capozi (basso), Fabio Moresco (batteria), Tony D’Alessio (lead vocal).

Banco del Mutuo Soccorso online:

#


twitter