top

menu

ASSASSIN’S CREED SYMPHONY: ARRIVA IN ITALIA IL TOUR MONDIALE PER I 12 ANNI DEL VIDEOGIOCO DEI RECORD

240

Comunicati


Pubblicato il 2 Ottobre 2019

presenta

DOPO L’ENORME SUCCESSO ALLE PRIME DI PARIGI E SAN FRANCISCO

ARRIVA IN ITALIA LO STRAORDINARIO TOUR MONDIALE

CHE CELEBRA I 12 ANNI DEL VIDEOGIOCO DEI RECORD

 

Per la prima volta in assoluto, il pubblico potrà rivivere la grande musica della saga

eseguita da un’orchestra sinfonica di 80 elementi, unita ai filmati mozzafiato proiettati su uno schermo gigante  

UNICA DATA ITALIANA: DOMENICA 6 OTTOBRE, Milano @Teatro degli Arcimboldi

Assassin’s Creed Symphony, lo straordinario tour sinfonico multimediale prodotto da MGP Live per celebrare i 12 anni della serie di videogiochi tra i più venduti della storia, sta per approdare nel nostro paese per una data unica, domenica 6 ottobre a Milano al Teatro degli Arcimboldi (ore 19.00, biglietti da euro 40,30 in vendita sul circuito Ticketone).

Lo spettacolo ha riscosso un enorme successo di pubblico sia alle due prime di Parigi e San Francisco, che alle presentazioni nelle più grandi fiere mondiali di videogiochi (E3 in Nord America, Gamescom in Europa, China Joy in Asia). Uno show mai visto prima che ha anche il merito di avvicinare i giovani alla musica sinfonica.

Le emozionanti musiche della colonna sonora del videogioco dei record Assassin’s Creed (oltre 100 milioni di copie vendute da Ubisoft) si fondono ai filmati in HD della popolare saga. Mentre scorrono sullo schermo gigante i momenti più suggestivi (molte scene sono ambientate a Roma, Firenze e Venezia all’epoca del Rinascimento, con le imprese del nobile fiorentino Ezio Auditore, uno dei protagonisti della serie tra i più amati dal pubblico) prende vita la ricca storia musicale del famoso gioco.

Grazie ad una tecnologia all’avanguardia, il pubblico ha l’occasione di entrare in una dimensione nuova, trasportato dall’atmosfera evocata dalla fusione di immagini con le inconfondibili ed esaltanti sinfonie, riarrangiate con maestria dal pluripremiato pianista e compositore Ivan Linn, ed eseguite dalla Tuscany Symphony Orchestra composta da 56 elementi e un coro di 20 voci.

I migliori brani delle colonne sonore (scritti dai compositori Jesper Kyd, Lorne Balfe, Sarah Schachner, Brian Tyler, Austin Wintory, Winifred Phillips, Elitsa Alexandrova, Chris Tilton, Ryan Amon e The Flight) sono stati rimodulati per trarre forza dalle immagini, creando un suono vibrante ed emotivo senza eguali, dalle atmosfere egizie mescolate con esplosioni di rock classico di Assassin’s Creed Origins, al carnevale di Assassin’s Creed II, passando per la grinta incalzante e piratesca di Assassin’s Creed IV Black Flag.

L’impatto scenico dello spettacolo è imponente e il palco diventa un set magico. Gli amanti della serie, abituati a stare da soli davanti ad una console, rivivono la potenza dell’opera cavalcando le armonie della storia di Assassin’s Creed, tra ricordi, richiami e suggestioni.

Qualche curiosità:

*Negli Stati Uniti ci sono dei corsi di letteratura italiana del Rinascimento impostati facendo uso del popolare videogioco. Gli studenti possono esplorare la crescita di Firenze sotto la guida dei Medici partecipando alla vita di Ezio Auditore, il giovane nobile protagonista di uno dei capitoli più amati della saga, vagando all’interno di una ricostruzione storico-culturale della Firenze del 1476. La portata culturale di Assassin’s Creed si evince anche da situazioni come questa

*L’approccio storico che la serie porta avanti fin dalla sua nascita, è stato ampliato negli ultimi anni consentendo di esplorare i luoghi che fanno da sfondo alla serie, inserendo dettagli ed elementi storici. I videogiochi danno l’opportunità unica di vivere un’esperienza ambientata 2.500 anni e di scrivere la propria storia all’interno di questo universo. E se i giocatori non volessero dedicarsi allo studio virtuale, inconsciamente imparerebbero lo stesso qualcosa

*Un aiuto inaspettato, singolare quanto importante, per la ricostruzione della cattedrale di Notre Dame dopo il recente tragico incendio, potrebbe venire proprio dal videogioco Assassin’s Creed. Utilizzare i precisissimi modelli 3D realizzati per il titolo della serie ambientato a Parigi durante la Rivoluzione francese, potrebbe accorciare i tempi di recupero delle immagini e dei progettiI designer di Ubisoft avevano infatti lavorato a lungo per riprodurre la cattedrale nel modo più realistico possibile, inserendo molti elementi e particolari quali, pinnacoli, statue e guglie introdotti nei restauri ottocenteschi.

Assassin’s Creed Symphony è un progetto di MGP Live, compagnia specializzata in tour multimediali sinfonici internazionali. Dai videogiochi ai film, celebrando marchi entrati a far parte della cultura di massa, MGP Live fonde la ricchezza e la tradizione di un’orchestra e coro sinfonico dal vivo con filmati HD mozzafiato proiettati su uno schermo di grandi dimensioni. L’unione emozionante della cultura pop con la classica rende ciò un’esperienza senza pari. Massimo Gallotta, CEO di MGP LIVE ha commentato: “Siamo onorati di collaborare con Ubisoft a questo innovativo progetto multimediale. Ci avviciniamo a questa produzione con passione e senso di missione. Il nostro obiettivo è creare concerti per tutte le generazioni e lasciare che la forza della musica, che parla ogni lingua, arrivi al cuore dei giocatori. Siamo entusiasti che questo concerto sia la chiave per aprire il mondo della musica sinfonica ad una nuova generazione di fan”.

Hinde Daoui, produttore di Live Entertainment, Ubisoft, ha dichiarato “Siamo entusiasti di collaborare con MPG Live per offrire ai fan di Assassin’s Creed una nuovissima esperienza e per celebrare la serie con la quale si sono divertiti nell’ultimo decennio. È sempre un piacere lavorare con altri leader del settore dell’intrattenimento, come MPG Live, che hanno avuto un comprovato successo nell’introduzione della musica sinfonica ad un nuovo pubblico, creando le immagini e i suoni di marchi di intrattenimento di fama internazionale”

 

Assassin’s Creed è la popolarissima serie di videogiochi per console e pc sviluppati e pubblicati da Ubisoft. La serie ha riscosso molto successo sia di pubblico che di critica, vendendo circa 100 milioni di copie in tutto il mondo e diventando la più comprata della Ubisoft; è tuttora una delle serie di videogiochi più vendute della storia.

Il videogioco trae ispirazione da “Alamut” il romanzo di Vladimir Bartol del 1938, ed è spesso considerato il successore spirituale di “Prince of Persia”. La trama vede la lotta tra l’Ordine dei Templari, che ha come obiettivo il controllo sulla vita degli uomini per dar loro uno scopo e guidarli alla vera pace, e la Confraternita degli Assassini, un’altra fazione che invece vuole migliorare il mondo ispirando giustizia ed eliminando i tiranni. Ogni nuovo videogioco è il sequel del precedente. Nel 2018 la serie contava 11 capitoli principali, oltre a numerosissimi giochi per piattaforme portatili, materiali ‘tie-in’ come romanzi, fumetti, cortometraggi e lungometraggi.

ASSASSIN’S CREED SYMPHONY – IL TOUR

29 giugno         Paris                    Palais Des Congres

3 agosto            San Francisco    Davies Symphony Hall

27 settembre    Montreal            Place Des Arts

4 ottobre           Dusseldorf         Mitsubishi Electric Halle

5 ottobre           London               Eventim Apollo

6 ottobre        Milano             Teatro degli Arcimboldi       

26 ottobre         Toronto              Sony Centre

27 ottobre          Vancouver         Orpheum Theatre

10 novembre     Los Angeles       Dolby Theatre

23 novembre     Barcelona          Auditori Fòrum Ccib

30 novembre     Zurich                 Hallenstadion   

#


twitter